Unplugged

The Black Crowes - The Southern Harmony And Musical Companion (1992)

The Southern Harmony And Musical Companion arrivò agli inizi degli anni ’90, quando il grunge e la musica alternativa erano in pieno auge. I Black Crowes non potevano essere in minor sintonia con quei generi e con i loro esponenti, ma condividevano con loro un certo rifiuto verso il pomposo hair metal del decennio precedente. Così, mentre...

Radiohead - Ok Computer (1997)

Con il loro terzo disco, i Radiohead riuscirono a quadrare il cerchio unendo due mondi contrapposti fino a quel momento: il rock di chitarre ‘pure’ del loro disco precedente, The Bends, con la sperimentazione tecnologica di altre musiche e universi che sarebbero arrivati con il loro disco successivo, Kid A. Ok Computer fu l’album con...

Taj Mahal

Taj Mahal è una delle figure più importanti del blues della seconda metà del XXº secolo, ma limitare la sua carriera a un unico genere musicale sarebbe abbastanza riduttivo, tenendo in conto che Henry St. Clair Fredericks, nato a New York nel 1942, ha suonato diversi stili, miscelando con successo folk, calypso, reggae, rock o rhythm &...

Robert Fripp

Robert Fripp è la stella del rock più atipica della storia, partendo dal suo aspetto fisico, più adatto a un professore d’istituto che a una leggenda della chitarra, fino al suo modo di suonarla, sempre seduto, passando dai suoi usi e costumi personali, astemio e contrario alle droghe, e dal suo suono, molto personale, con influenze...

The Black Keys - El Camino (2011)

I Black Keys cominciarono la loro carriera nell’ombra dei White Stripes e, come per Jack White, il blues rock e il garage più basico e schematico -chitarra voce e batteria-, erano il loro forte. Poco a poco si sono guadagnati una reputazione e una carriera di tutto rispetto: nel 2008 si allearono con il produttore Brian Burton, meglio...

Bob Seger

Bob Seger (6 maggio 1945) non è un genio, ma un gran lavoratore, uno che ha fatto una notevole carriera con sangue, sudore e lacrime, con migliaia di concerti e ore on the road. Un buon chitarrista e un eccellente cantante che un giorno decise di diventare la voce della classe operaia e che invece d’imbracciare un’acustica, preferì...

Foo Fighters - Wasting Light (2011)

Se il disco/documentario Sonic Highways (meglio come documentario che come disco, fra l’altro) insegna qualcosa, è che le influenze di Dave Grohl passavano dal rock classico alla scena alternativa e hardcore di cui fece parte. Amava i Beatles e gli Hüsker Dü, sospeso tra la ricerca del rock “fai da te” e quello da stadio. Se teniamo...

Willie Nelson

La storia della musica è piena di leggende sui chitarristi e le loro chitarre, B.B. King e la sua Lucille, Eric Clapton e Blakie o Peter Green e Greenie, ma nessuna è così speciale come quella che unisce Willie Nelson (nato il 29 aprile del 1933) e la sua chitarra Trigger. Insieme da 48 anni, Nelson è rimasto fedele alla sua chitarra...

Albert King - Born Under A Bad Sign (1967)

Albert King, uno dei tre re del blues insieme a B.B. e Freddie, raggiunse la cima quando firmò un contratto con la mitica casa discografica Stax nel 1966. King lanciò una serie di single sublimi tra marzo del ’66 e giugno del ’67 che furono messi insieme in questo disco, lanciato nell’agosto del 1967. Ad accompagnarlo fu la banda fissa...

Johnny Thunders

John Anthony Genzale Jr., conosciuto come Johnny Thunders, nacque a New York il 15 luglio del 1952 e morì a New Orleans il 23 aprile del 1991. Fra una data e l’altra, il suo modo di suonare la chitarra (che potremmo qualificare come un ruggito rumoroso, con licks presi in prestito dal repertorio di Chuck Berry), lo convertì in uno dei...

Pearl Jam - Ten (1991)

Fra le grandi band che nacquero a Seattle all’inizio degli anni ’90, i Perl Jam  erano quelli che avevano più chiaramente le radici nel rock classico. Può essere che a Vedder, Gossard, McCready e ad Ament piacessero i Pixies ma non si notava tanto come il loro amore per Hendrix, Kiss, Neil Young o The Who. Non è strano che di...

Cris Méndez

L’appuntamento era per un soleggiato pomeriggio di Aprile: arriva puntuale, stivali, jeans e una giacca con due rondini cucite addosso, le stesse rondini che ha tatuato sulla pelle, insieme ad altri –molti- tatuaggi. Due domande sono più che sufficienti per sentirci a nostro agio, come se stessimo parlando con un’amica di sempre. Questo...

Deep Purple - Made In Japan (1972)

Made In Japan è come se fosse il Best Of della formazione più popolare dei Deep Purple, quella conosciuta come MK II, i cui membri originali Ritchie Blackmore, Ian Paice e John Lord furono affiancati da Ian Gillan e Roger Glover per diventare una delle band di riferimento dell'hard rock. Il disco fu registrato nell’agosto del 1972, durante...

Nirvana - Nevermind (1991)

Si suppone che gli anni ‘90 iniziarono il primo di gennaio del 1990 ma non fu così: la decade ebbe il suo vero inizio il 24 settembre del 1991, il giorno in cui apparse Nevermind dei Nirvana sugli scaffali dei negozi di dischi. Ne arrivò la conferma l’11 gennaio del 1992, quando il disco sorpassò Dangerous di Michael Jackson...

Gary Moore - Still Got The Blues (1990)

Era predestinato a fare un disco come Still Got The Blues. Non per altro, Gary Moore fu uno di quei tanti ragazzi che decise di imbracciare una Les Paul dopo aver ascoltato Eric Clapton suonare con John Mayall e i Bluesbreakers: disse sempre che All Your Love fu la canzone che gli cambiò la vita. Come se non bastasse, fu il custode di una...

Muddy Waters

Il blues partorì un figlio e lo chiamarono ‘rock and roll’, ed è palese che la creatura nacque bastarda ed ebbe più di un padre. Uno di questi, tra i più importanti, fu McKinley Morganfield, più conosciuto come Muddy Waters, nato il 4 Aprile del 1913 (o 1915), e che rappresentò l’anello di congiunzione fra il blues del Delta e il...

John Mayall - Blues Breakers with Eric Clapton (1966)

Il disco più importante della storia del blues britannico porta la firma di uno dei padri di quel genere musicale nel Regno Unito, John Mayall, ma ha un protagonista distinto, un giovane Eric Clapton che rese onore alle scritte Clapton Is God che avrebbero inondato Londra. Il chitarrista aveva abbandonato i Yardbirds dopo aver registrato For...

Paul Kossoff

Alla fine degli anni ’60 l’Inghilterra, centro mondiale della musica rock in quel momento, era dominata da centinaia di gruppi di blues-rock dove la figura del guitar hero la faceva da padrone, seguendo il modello creato da Clapton, Beck, Page o Peter Green. Tra le fila di aspiranti a essere ‘il prossimo’ grande chitarrista, si trovava...

Ry Cooder

Ryland Peter Cooder è nato il 15 marzo del 1947 a Los Angeles e all’età di tre anni stava già suonando la chitarra. In verità con un solo sguardo è capace di dominare qualsiasi strumento che abbia corde. Evidentemente, nonostante la sua abilità con diversi strumenti, il suo nome resterà sempre legato alla chitarra ‘slide’, che lo...